Azienda Agricola Gianluca Polidori
 
Lucivola

Luoghi da visitare intorno a Poreta

L'itinerario che partendo da Assisi giunge a Spoleto, percorribile in 70 km circa lungo la dorsale appeninica umbra, immersa nel più tipico paesaggio collinare dominato dagli ulivi, apre su splendidi scorci paesaggistici e presenta alcune tra le attrattive principali dell'interna regione.

Assisi (35 km circa da Poreta).

Adagiata su di un declivio, Assisi appare allo sguardo del visitatore con il suo imponente complesso francescano. Di origine romana, Assisi divenne, a cavallo tra XII e XIII secolo, un importante centro culturale. Nota soprattutto per aver dato i natali a San Francesco, la città umbra rappresenta tutt'oggi una delle maggiori risorse culturali della Regione, ed è particolarmente ricca anche di artigianato locale e ottime specialità enogastronomiche. La città conserva intatto il proprio fascino medievale ed è dominata dalla grande Basilica dedicata al Santo nella quale sono ottimamente conservati affreschi di Giotto, Cimabue e Simone Martini. Di grande interesse, oltre alla bella Piazza del Comune e al trecentesco Palazzo dei Priori, la Basilica di Santa Chiara, eretta nella seconda metà del Duecento.

Spello (25 km da Poreta).

Situata a quasi 300 metri sul livello del mare, sulle pendici meridionali del Monte Subasio, questo antichissimo borgo, costruito con la pietra calcarea dello stesso monte, presenta alcuni tra i più suggestivi scorci panoramici dell'intera Umbria. Sono assolutamente da visitare la Chiesa di Santa Maria Maggiore, che contiene al proprio interno un ciclo di affreschi di Pinturicchio, e la vicina Chiesa di Sant'Andrea. Assolutamente da non perdere, in occasione della domenica del Corpus Domini, la festa con la quale le vie cittadine vengono cosparse da petali di fiori.

Foligno (20 km da Poreta).

Per la sua strategica posizione di centralità rispetto all'Umbria, Foligno è un intenso crocevia di turisti. Città di origine romana, Foligno conserva alcuni tra i più bei palazzi di tutta la regione. Da visitare il Palazzo dei Trinci, oggi sede della Pinacoteca e del Museo Archeologico, il Duomo e Palazzo Orfini. Da vedere, la seconda domenica di settembre, la cosiddetta Giostra della Quintana, un corteo in costumi locali al quale segue un entusiasmante torneo a cavallo.

Bevagna (23 km da Poreta).

Vicinissima tanto a Montefalco quanto a Foligno, questo borgo ci accoglie con la sua cinta muraria e i suoi rudi bastioni. Anche se di origine romana, Bevagna conserva tutt'oggi un aspetto assolutamente medievale. Dalla bellissima Piazza Filippo Silvestri, attorno a cui si ergono le tre chiese di San Silvestro, San Michele Arcangelo e Santi Domenico e Giacomo. Nell'ideale scenario medioevale di Bevagna  si svolge tutti gli anni, nell'ultima decade di giugno, una manifestazione chiamata "Mercato delle Gaide". Tutte le strade le piazze,  le botteghe e si animano di personaggi in costume che ripropongono vecchi mestieri, mentre nelle taverne vengono proposte antiche ricette.

Montefalco ( 16 km da Poreta).

Antico borgo di epoca romana a 10 km a sud di Foligno, Montefalco divenne, tra Medioevo e Rinascimento, uno dei centri più stabili  e ricchi del centro Italia. La bellissima Chiesa di San Francesco, che ospita opere di Benozzo Gozzoli ed è sede del Museo Lapidario e della Pinacoteca comunale, e la Chiesa di Sant'Agostino, uno dei migliori esempi di arte gotica dell'Italia centrale, sono le mete artistiche più interessanti. Anche se la vera attrattiva del luogo è il famoso Sagrantino, uno dei più rinomati e famosi vini della zona.

Trevi (9 km da Poreta).

Antico borgo di origine romana (di cui si conservano ancora i resti delle antiche mura), ricostruito in epoca medievale. La pianura antistante è completamente ricoperta da uliveti, che hanno fatto di questo ameno luogo uno dei punti di maggior sviluppo dell'arte della coltivazione dell'olio. La parte medievale della piccola cittadina si è miracolosamente mantenuta intatta: il Palazzo Comunale, ristrutturato in epoca rinascimentale, quando Trevi godette di grande potenza, le chiese del Crocefisso e di Santa Croce.  Interessante è, nel mese di ottobre, la Sagra del sedano nero, una particolare forma di sedano, ora Presidio Slow Food, che cresce solamente nei terreni umidi circostanti alle Fonti del Clitunno.

A qualche km a sud di Trevi, si trova la chiesetta romanica di Sant'Arcangelo, immersa nel verde degli ulivi e dei boschi.

Pissignano (4 km da Poreta)

(...)

Fonti del Clitunno (4 Km da Poreta)

Subito dopo Trevi, lungo la Flaminia in direzione Spoleto, si trovano le Fonti del Clitunno, cantate, per la loro innegabile bellezza, da poeti come Plinio, Byron, Goethe e Carducci. Un tempo navigabili fino al Tevere, le Fonti conservano intatti i salici e i pioppi che le circondano, dando vita ad un luogo estremamente evocativo. Qualche km dopo, troviamo Campello sul Clitunno (3 km da Poreta) , tipico esempio di borgo medievale dominata dal bel Castello di Campello, e da Lenano, piccolo centro dove si possono ammirare affreschi del XV secolo nella Chiesa di San Lorenzo.

Spoleto ( 12 Km da Poreta )

Raggiungibile agilmente grazie alla Flaminia, che costeggia Poreta e arriva sino a Roma, là dove la Valle Umbra si restringe si apre la bellissima città di Spoleto, sede del famoso Festival dei Due Mondi. Sovrastata dalla Rocca e posizionata su di un colle ripidissimo, anche Spoleto conserva, almeno a prima vista, la propria indiscutibile impronta medievale. A ben guardare, tuttavia, emergono stili diversi che testimoniano l'antico e glorioso passato della città: così il Duomo, con il prospetto di origine romanica, il portico di epoca rinascimentale e i successivi interventi del XVII e XVIII secolo. Su Piazza Garibaldi si apre la bella chiesa romanica di San Gregorio Maggiore, mentre proseguendo si arriva alle chiese di San Nicolò (1304) e di San Domenico (seconda metà del Duecento). Assolutamente da visitare è il Teatro Nuovo, costruito tra il 1854 e il 1864 e ora sede della Fondazione del Festival dei Due Mondi. Il palazzo Comunale, edificato intorno al XIII secolo, ospita ora la Pinacoteca Comunale, composta da sei stanze nelle quali è possibile ammirare opere di grande interesse artistico e storico.

inoltre

Al visitatore più attento, non possono poi sfuggire i borghi di Silvignano (3 km da Poreta) Bazzano Superiore (5 Km da Poreta) e Eggi, (7 Km da Poreta), San Giacomo, (3 Km da Poreta), tutti raggiungibili da Poreta in  pochi minuti di auto o per brevi passeggiate non impegnative a piedi, a cavallo o con mountain bike, attraverso strade bianche e sentieri tra gli olivi.

Assisi


english · italiano